DISPOTICA - Storie di libertà negate
Dal: 02/02/2018 - al: 04/02/2018
TEATRO PORTA PORTESE - Via Portuense, 102 - Roma

Ore 21:00. Domenica ore 18:00
Info e prenotazioni: 338.2650292
Oppure tramite mail: broesister@gmail.com

diretto da Andrea Martella
Con
Giusy Cannizzaro
Dario Fabrizio
Valentina Grimaldi
Simona Mazzanti
Walter Montevidoni
Gianpaolo Quarta
Roberto Rossetti

E con l’amichevole partecipazione dei performers della Chaplin Academy:

Valerio Angeli
Domitilla Antonini
Giulia De Angelis
Roberta Lazzaretti
Livia Salles

Questo gruppo di attori ed attrici, insieme ad alcuni ragazzi della Chaplin Academy of Performing Arts, mette in scena quadri di una storia solo in parte passata e lontana.
Attraverso un lavoro di ricerca e di fusione tra materiali diversi, teatrali e documentaristici, proposti sotto forma di narrazioni incrociate e comunicanti a livello emotivo più che cronologico, tenta di ricreare atmosfere e suggestioni dell’Europa di metà secolo scorso, focalizzando l’attenzione sulla Germania nazista, icona ed esempio massimo di esperienza che si dovrebbe imparare a non ripetere.  Si chiama “memoria storica”. Ne abbiamo necessità. Oggi più di sempre. Uno spettacolo teatrale, seppure nel suo piccolo, può farsi veicolo di un’urgenza che, in ogni caso, non
può essere sottovalutata. 

link

IN AGENDA

Agosto
15

NEWS

WALKING THÉRAPIE @ Teatro di Rifredi: una terapia contro le terapie
Dal 21 luglio al 4 agosto è sbarcato dal Belgio a Firenze l'esperimento di psico-camminata urbana Walking Therapie grazie a Pupi e Fresedde del Teatro di Rifredi dopo il successo riscontrato anche negli adattamenti ad Avignone e Rennes.
WE LOVE ARABS @ Teatro Vascello - FUORI PROGRAMMA: lo spazio scomodo dove non c'è un arabo
Continua con We Love Arabs la rassegna di danza contemporanea Fuori Programma al Teatro Vascello.  Hillel Kogan, coreografo israeliano proveniente dalla prestigiosa Batsheva Dance Company di Tel Aviv, apre questo spettacolo ironico e tagliente parlando al pubblico del movimento, della danza che penetra lo spazio, e di questo spazio che può essere vissuto dal corpo ma che a volte invece è ostile.
DON'T TALK TO ME IN MY SLEEP @Teatro Vascello - FUORI PROGRAMMA: Warhol e sua madre, un rapporto difficile
Lo ammetto, non é stata una passeggiata assistere allo spettacolo, sono stati sessanta minuti intensi, dove ho provato sentimenti misti di angoscia e ansia. Geniale l'idea coreografica e la scelta del tema, seppur angosciante. Il rapporto tra madre e figlio, ma non quello sano che siamo soliti pensare. Quello perverso, ossessivo, ambivalente, claustrofobico, malato.
CORPO A CORPO: un ring fuori dalle righe @Teatro Vascello - FUORI PROGRAMMA
CORPO A CORPO di Nello Calabrò e Roberto Zappalà, ha concluso lo scorso 27 Luglio il Festival internazionale della danza contemporanea FUORI PROGRAMMA , sotto la direzione artistica di Valentina Marini.