PEDIGREE_Babilonia Teatri
Dal: 01/12/2017 - al: 03/12/2017
Teatro Biblioteca Quarticciolo - Roma

SPECIALE PROMOZIONE PER TUTTI I LETTORI DI GUFETTO.PRESS, telefonando direttamente ai tel 06 98951725 – 06 69426222 – 0669426277 o inviando un'email a promozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it

“Pedigree” di Babilonia Teatri, nella versione definitiva a Roma, al Teatro Biblioteca Quarticciolo. 1 e 2 dicembre ore 21.00 e 3 dicembre ore 18.00

Pedigree di Babilonia Teatri, la cui prima versione è stata concepita appositamente per Garofano Verde 2016, la rassegna romana di teatro omosessuale, ha debuttato nel 2017 nella forma definitiva prima al Festival Primavera dei Teatri e  successivamente a Colline Torinesi. Lo spettacolo, con la scrittura di Enrico Castellani e la cura di Valeria Raimondi e in scena Enrico Castellani con la partecipazione di Luca Scotton, è al Teatro Biblioteca Quarticciolo l’1 e 2 dicembre alle ore 21.00 e il 3 dicembre alle ore 18.00.

Pedigree è la storia di un giovane uomo, della sua famiglia con due madri, del padre donatore e dei suoi cinque fratelli di sperma sparsi per il mondo.

Pedigree racconta le difficoltà di una nuova generazione alle prese con genitori biologici e genitori di fatto, con nuove problematiche di identità e di coscienza.

Pedigree riflette sulle prospettive di determinate scelte, dei diritti, dei desideri, delle aspettative di una generazione in provetta alla ricerca di nuove radici e alle prese con nuove paure. Un lavoro che è allo stesso tempo un pugno allo stomaco e una carezza, dotato di una scrittura che scivola leggera ma si attorciglia alle budella, carico di umanità.

Pedigree sono due uomini che abitano il palco, senza nessuna apparente relazione tra loro. A legarli le note di Elvis. Vivono un ambiente sospeso a metà strada tra una galleria d’arte e un locale di street food, paradigma di un mondo in cui è pretestuoso tracciare confini e linee di demarcazione.

Pedigree racconta di come le nostre dita corrano veloci su schermi e tastiere ma le nostre menti e i nostri costumi siano impregnati di quell’odore di naftalina che abbiamo ancora nel naso.

“L’iniziativa è parte del programma di Contemporaneamente Roma 2017 promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale”

 

 

 

Crediti

PEDIGREE

con Enrico Castellani e con Luca Scotton 

parole Enrico Castellani 

cura Valeria Raimondi 

direzione di scena Luca Scotton

organizzazione Alice Castellani 

scene Babilonia Teatri 

costumi Franca Piccoli 

foto Eleonora Cavallo 

 

un progetto di Babilonia Teatri 

produzione Babilonia Teatri, La Piccionaia centro di produzione teatrale 

coproduzione Festival delle Colline Torinesi 

produzione 2017 

 

link

IN AGENDA

Agosto
15

NEWS

WALKING THÉRAPIE @ Teatro di Rifredi: una terapia contro le terapie
Dal 21 luglio al 4 agosto è sbarcato dal Belgio a Firenze l'esperimento di psico-camminata urbana Walking Therapie grazie a Pupi e Fresedde del Teatro di Rifredi dopo il successo riscontrato anche negli adattamenti ad Avignone e Rennes.
WE LOVE ARABS @ Teatro Vascello - FUORI PROGRAMMA: lo spazio scomodo dove non c'è un arabo
Continua con We Love Arabs la rassegna di danza contemporanea Fuori Programma al Teatro Vascello.  Hillel Kogan, coreografo israeliano proveniente dalla prestigiosa Batsheva Dance Company di Tel Aviv, apre questo spettacolo ironico e tagliente parlando al pubblico del movimento, della danza che penetra lo spazio, e di questo spazio che può essere vissuto dal corpo ma che a volte invece è ostile.
DON'T TALK TO ME IN MY SLEEP @Teatro Vascello - FUORI PROGRAMMA: Warhol e sua madre, un rapporto difficile
Lo ammetto, non é stata una passeggiata assistere allo spettacolo, sono stati sessanta minuti intensi, dove ho provato sentimenti misti di angoscia e ansia. Geniale l'idea coreografica e la scelta del tema, seppur angosciante. Il rapporto tra madre e figlio, ma non quello sano che siamo soliti pensare. Quello perverso, ossessivo, ambivalente, claustrofobico, malato.
CORPO A CORPO: un ring fuori dalle righe @Teatro Vascello - FUORI PROGRAMMA
CORPO A CORPO di Nello Calabrò e Roberto Zappalà, ha concluso lo scorso 27 Luglio il Festival internazionale della danza contemporanea FUORI PROGRAMMA , sotto la direzione artistica di Valentina Marini.