MOZZA
Dal: 23/02/2017 - al: 26/02/2017
Teatro Studio Uno, via Carlo della Rocca, 6 - Roma

BIGLIETTO RIDOTTO a 8 euro PRENOTANDO COME LETTORE DI GUFETTO!! Tel: 349-435 6219

dal giovedì al sabato h 21:00 | domenica h 18:00

di e con Claudia Gusmano|  aiuto regia Laura Palmeri | musiche Ermanno Dodaro scenografia Martina Picchioni, Letizia Cascialli|luci Michelangelo Vitullo

Mozza è una giovane donna appena affacciata alla vita,con il desiderio profondo di voler far suo quel mare che ha accompagnato tutto la sua infanzia e che ora è diventato la sua culla morbida,necessaria,comoda a volte forse anche troppo. 

Il mare , il vento di sopra e quello di sotto sono le sue radici,il tronco il suo peschereccio,i rami la sua voglia di vivere in solitudine lontano dalle voci soffocanti degli abitanti della terra che la reputano “troppo bianca e troppo sicca” per avere qualcosa che non vada.Il desiderio profondo di libertà, ereditato dal nonno capitano di un peschereccio,può essere realizzato solo in quel mare infinito che aveva vissuto con lui da bambina.

E se grazie ad un dialogo a volte rabbioso,altre volte liberatorio con un gabbiano si perdesse?”né troppo vicino né troppo lontano” bisogna stare dalle cose che ci fanno paura..ma per questo bisogna avere un timone che lei ,appena salita a bordo, scopre di non avere.Mozza ha un duplice significato “marinaia” per desiderio e “mozzata” per volontà.

link

IN AGENDA

Marzo
24

NEWS

I BANDI DI THEATRON 2.0
Una nuova selezione di bandi teatrali, raccolti dalla redazione di Theatron, mediapartner di Gufetto Mag!  Residenze, Bandi artistici, per artisti e compagnie e figure organizzative nel settore teatrale in tutta Italia 
FIORI DI ME @ Teatro Studio Uno: uccidere uccidendosi
Fino al 19 marzo, al teatro Studio Uno, FIORI DI ME, di Luna T Sveva Testori, con Simone Fraschetti, regia Klaus Kurtz.
DALI. A JEWISH EXPERIENCE @ Museo Ebraico, Bologna: una mini mostra che apre enormi spunti
L'intreccio che lega il mondo surreale di Salvador Dali, la religone ebraica e la psicanalisi di Freud in due serie grafiche esposte al Museo Ebraico di Bologna fino al 7 Maggio, in contemporanea alla mostra Dalì Experience a Palazzo Belloni
Maria d'Enghien @Teatro Sala Uno: il Medioevo assemblato
21 marzo è andato in scena al Teatro Sala Uno il monologo di Tiziana Buccarella “Maria d'Enghien: Omaggio a una donna di tutti i tempi”. Governatrice, guerriera, generosa e colta mecenate tardomedievale rivive sotto gli archi del suggestivo Teatro.