IN QUALUNQUE POSTO MI TROVI @ Teatro Studio Uno: l’adolescenza gabbia d'oro
Di: Samantha Grasso
pubblicato il: 11/03/2018
categoria: RECENSIONI RM

Dall’8 all’11 marzo va in scena, al Teatro Studio Uno, uno spettacolo dai toni accesi, brillanti, una commedia quotidiana come quelle del balcone di fronte, come quella della camera accanto, come quella delle camere che, separate, conservano fragilità e redenzione nel petto d’ognuno di noi. 

IN QUALUNQUE POSTO MI TROVI  è un monologo, è un grido, è una preghiera. È il sospiro della sera di Noemi Radice ed Eleonora Cicconi che l’han scritto e dedicato alla voce di Eleonora che, quindicenne in scena, tortura i suoi capelli al ritmo dei pensieri che, a mano a mano, lega a quelli degli spettatori.

Eleonora è Gaia, una quindicenne alle prese con i difficili complessi dell’adolescenza, arrabbiata, sorridente, piena di voglia di vivere, impigrita dalla paura della società che la cerca diversa. Gaia è il contraddittorio risultato d’una mamma che pecca nell’ascolto e dei figli di ‘sto mondo ancor più sordo, che vuol fare la Youtuber per alzare il volume e diventare, finalmente, come il suo idolo, acclamata dalle folle, amata da qualcuno.

IN QUALUNQUE POSTO MI TROVI, diretto alla regia ancora da Noemi Radice,  veste le scene scarne d’una camera da letto ripiena di cuscini, ripiena come i biscotti che Gaia non sa se mangiare, ripiena come le fodere di quegli stessi cuscini che nascondono il mondo che lei vorrebbe, ripiena, piena dei sogni d’una quindicenne come troppe che non sa ancora dove andare né con chi, ma che sa andare, come tutte, ed ha bisogno d’una strada in cui farlo. 

Le musiche di Elena Radice, misurate, necessarie, accompagnano il monologo, appena carente di ritmo nella scrittura di qualche passaggio, che va ascoltato, osservato, assorbito da chi al mondo s’appresta e da chi lo vive da un po’ di più perché si possa, assieme, trovare la strada. Costruirla e percorrerla. Genitori, figli, persone. Mano nella mano.

Info:
IN QUALUNQUE POSTO MI TROVI
Di Noemi Radice e Eleonora Cicconi

Regia Noemi Radice
Con Eleonora Cicconi
 Dall’8 all’11 marzo 2018

Teatro Studio uno via Carlo della Rocca, 6  Roma

Riferimenti :

IN AGENDA

Giugno
21

NEWS

Al via la stagione del Silvano Toti Globe Theatre!
Su Gufetto il calendario completo del Silvano Toti Globe Theatre, in partenza dal 27 giugno 2018 fino ad ottobre! Ecco gli spettacoli e le novità della quindicesima stagione del teatro elisabettiano di Roma
La Cheffe. Romanzo di una cuoca. MARIE NDIAYE
Un bellissimo romanzo che delinea i tratti peculiari e distintivi del mondo femminile.
APLOD @ Poverartefestival: la nobile gioventù di un teatro postmoderno
Il 16 aprile, in occasione di Poverarte, festival di tutte le arti, è andato in scena Aplod: un'effervescente, mordace, eclettica tragicommedia contemporanea interpretata da un affiatato gruppo di giovani attori freschi di accademia.
L'ALTRO SGUARDO. FOTOGRAFE ITALIANE 1965.2018 @ Palazzo delle Esposizioni: Dal reportage alla sperimentazione, lo sguardo femminile sui fatti italiani degli ultimi 50 anni
Dall’8 Giugno al 2 Settembre 2018, al Palazzo delle Esposizioni a Roma, in mostra oltre 200 fotografie e libri fotografici della collezione Donata Pizzi, delle più significative fotografe italiane dagli anni ’60 ad oggi.