TRE UOMINI E UNA CUCCIA

Dal: 02/10/2019 - Al: 27/10/2019
immagine non visualizzata
SITO WEB

AL TEATRO TIRSO DE MOLINA ARRIVA "TRE UOMINI E UNA CUCCIA", SPETTACOLO CON MARTUFELLO, ALESSIA FABIANI, ANDREA DIANETTI, GABRIELE CARBOTTI, LEONARDO BOCCI. 

PARTECIPA AL CONTEST INVIANDO LE FOTO DEI TUOI ANIMALI E PORTA IN DONO UNA CUCCIA DA DONARE A CANI E GATTI MENO FORTUNATI.

FINO AL 27 OTTOBRE 2019 TEATRO TIRSO DE MOLINA VIA TIRSO.

Ci sono animali fortunati che trovano il calore di una famiglia e di una cuccia. Sole, ad esempio, è un bellissimo esemplare di Chihuahua ed è diventata la mascotte del Teatro Tirso de Molina ma anche la testimonial dello spettacolo "Tre uomini e una cuccia", la nuova commedia che apre la stagione dello spazio culturale ai Parioli. In scena, fino al 27 ottobre,  arrivano Martufello, Alessia Fabiani, Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti, Leonardo Bocci, pronti a scatenare l'ilarità degli spettatori con una pièce brillante per la regia di Fabrizio Nardi. Tutto ha inizio con la storia di Tiziano, Eros e Massimo, tre giovani nati e cresciuti in un paesino nel basso Lazio che un giorno decidono di investire su quella che reputano una idea geniale: una sigaretta elettronica con ricariche speciali al gusto di alimenti tipici italiani da vendere all'estero. La fortuna non li premia e i tre continuano a vivere a casa di un loro compaesano, trasferitosi a Roma, che accetta pochi euro mensili di affitto. A sconvolgere la loro routine ci pensa la bella nipote del padrone di casa, ma soprattutto il ritrovamento di un cagnolino. Impossibile per i tre amici immaginare di tenerlo. Ma ecco che, proprio poco dopo aver deciso di riportalo indietro, i ragazzi scoprono, ascoltando il telegiornale, che una turista americana miliardaria ha denunciato il furto del suo adorato "Muffin". Le caratteristiche dei filmati trasmessi in onda corrispondono proprio al quattrozampe trovato poco prima:  un Chihuahua nordamericano dal valore di ben 250.000 euro. Cosa fare? Saranno ancora in tempo per rintracciarlo e consegnarlo alla sua disperata proprietaria? Una vicenda surreale ma non troppo basata sul rapporto profondo ed intenso che lega molti esseri umani agli animali. E per dare un senso ancora più importante allo spettacolo il direttore del teatro, Achille Mellini, ha pensato bene di lanciare un'iniziativa divertente ma utile. Parallelamente al debutto partirà infatti un contest attraverso il quale si potranno inviare le foto del proprio amico a quattrozampe. Le più significative saranno selezionate e premiate durante la kermesse teatrale. L'invio delle foto potrà essere fatto sulla pagina Fb - Teatro Tirso de Molina. 

Ma non è tutto. Porte aperte anche alla solidarietà: se avete cucce non utilizzate, o volete comunque fare un gesto solidale verso gli animali meno fortunati, potete consegnarle al botteghino del teatro. In questo modo otterrete una riduzione sul biglietto di ingresso, ma soprattutto regalerete un riparo comodo e caldo a cani e gatti, ospitati da alcune associazioni di volontariato, in cerca di una famiglia. 

 

Teatro Tirso De Molina, via Tirso 89

Orario spettacoli: merc. giov. ven. ore 21 – sab ore 17,30 e 21 – domenica ore 17,30

Parcheggi convenzionati: Parioli Parcheggi Via Tirso, 14 (aperto 24h)

Ufficio Promozione Federica Pinto 068411827

Direttore Artistico Achille Mellini

 www.teatrotirsodemolina.it
Direzione Artistica Achille Mellini

IN AGENDA
NEWS
Platone – Storia di un dolore che cambia il mondo di Annalisa Ambrosio @ Bompiani: rileggere Platone in chiave moderna
Annalisa Ambrosio è l'audace scrittrice che porta il lettore a scavare nell'animo del filosofo che ha fondato le nostre concezioni di bene e male, di giustizia, di politica, di letteratura, di amore. Ma ci siamo mai chiesti chi sia veramente Platone?
CANE @ Teatro di Cestello: lo spirito canino è l'ultimo a morire
Cantiere Obraz adatta per il teatro “Cuore di cane” di Bulgakov al Teatro di Cestello di Firenze: Alessandra Comanducci dà vita ad uno spettacolo ironico e surreale che Russia primi novecento arriva ai nostri giorni
ARIZONA @ Teatro delle Passioni: un dramma familiare di frontiera
Al Teatro delle Passioni è andato in scena ARIZONA di Juan Carlos Rubio, un'opera che gira intorno al concetto di frontiera e di nemico al di là di un confine: un nemico che spesso è celato dentro la nostra diffidenza ed i nostri pregiudizi.
IL SISTEMA PERIODICO @ Teatro Argentina: L’autobiografia chimica di Primo Levi disegnata dalle labbra di Luigi Lo Cascio
In occasione del I centenario dalla nascita di Primo Levi, l’11 Novembre è andata in scena la sua opera letteraria-scientifica con la drammaturgia di Domenico Scarpa e Valter Malosti, resa perfettamente dall’ineguagliabile voce di Luigi Lo Cascio