VIDEO DEL GIORNO

<
26/11/2018
04/11/2018
28/10/2018
07/10/2018
31/05/2018
07/03/2018
04/03/2018
19/01/2018
04/01/2018
22/11/2017
07/11/2017
13/10/2017
21/06/2017
07/06/2017
05/06/2017
29/05/2017
19/05/2017
13/05/2017
27/04/2017
08/04/2017
26/03/2017
18/03/2017
16/03/2017
07/03/2017
02/03/2017
21/02/2017
11/02/2017
01/02/2017
19/01/2017
15/01/2017
04/01/2017
28/12/2016
14/12/2016
22/11/2016
14/11/2016
03/11/2016
24/10/2016
11/10/2016
02/10/2016
13/09/2016
23/07/2016
26/06/2016
21/05/2016
09/05/2016
19/03/2016
08/03/2016
24/02/2016
18/02/2016
16/02/2016
05/02/2016
02/02/2016
14/01/2016
24/12/2015
16/12/2015
09/12/2015
21/11/2015
12/11/2015
07/11/2015
01/11/2015
28/10/2015
23/10/2015
11/10/2015
05/10/2015
27/09/2015
19/09/2015
31/08/2015
26/06/2015
22/06/2015
>
EQUOREACTION by VERTICAL
Di: Vertical
pubblicato il: 07/03/2018
categoria: Video del giorno

Vertical - Equoreaction
Music, space, funk, psych groove from Equoreaction EP
Vertical 2018

Leggi la recensione all'Album a firma di Costantino Buzi su Gufetto!

IN AGENDA
     
NEWS
HADES @ Spazio Teatrale Allincontro: omaggio all’“Umanesimo dantesco”
Concluso il percorso del suo gruppo di attori amatoriali, Henrj Bartolini ha proposto a Prato Hades, una trasposizione in forma di teatro-danza dell'Inferno dantesco. Ad accoglierla l'intimo Spazio Teatrale Allincontro.
Prendo la bici e vado in Australia di Francesco Gusmeri@ Ediciclo: un viaggio incredibile alla scoperta di sé
Cosa spinge un uomo di trentasei anni a lasciare tutto e tentare un’impresa incredibile? Ediciclo ce lo spiega con questo libro in viaggio di Francesco Gusmeri
FESTIVALDERA: la cadenza d'inganno di Michele Santeramo
Festivaldera 2019: quattro appuntamenti per la direzione artistica di Marco d’Amore. Quattro location speciali per altrettanti artisti (Rubini, Solarino, Leo, Zingaretti) che si sono cimentati in monologhi scritti dal geniale Michele Santeramo.
THE BOYS IN THE BAND @ Spazio Teatro 89: back to the future!
Fino al 19 giugno in scena allo Spazio Teatro 89 THE BOYS IN THE BAND un testo del 1968 precursore dei tempi e che anticipò il fermento della comunità LGBT, reso film e conosciuto in Italia come “Festa di compleanno per il caro amico Harold"